Dolo (Ve) 22 aprile 2017. Elettrocardiografia Clinica Deduttiva. Corso II livello

CORSO DI II LIVELLO
ELETTROCARDIOGRAFIA CLINICA DEDUTTIVA
   Dolo (VE)  - 22 Aprile 2017 

PRESIDENTE: Daniele D’Este DOCENTI: Pietro Delise, Paolo Zeppilli   

 

Presidente del Corso: Daniele D'Este

Docenti del Corso: Pietro Delise, Paolo Zeppilli

L'elettrocardiogramma rappresenta tuttora il primo approccio strumentale a disposizione del cardiologo clinico, sia che operi in strutture ambulatoriali che in ospedale. Negli anni ‘50 l’elettrocardiogramma era in pratica l’unico strumento tecnologico a disposizione del clinico e in quegli anni fiorirono gli studi per comprenderne la sensibilità e la specificità clinica. Negli ultimi 30 anni sono comparse altre e più complesse tecnologie che hanno affinato le nostre capacità diagnostiche. Ciononostante l’elettrocardiogramma non ha perso di importanza ma al contrario, grazie alle correlazioni ottenute con le nuove metodiche, ha migliorato la sua performance e utilità clinica. Dopo un periodo di relativa stasi, l’interesse scientifico e didattico verso l’elettrocardiogramma è nuovamente rinato in questi ultimi anni. Lo scopo di questo Corso è di fare il punto su questa vetusta ma affascinante metodica che accompagna quotidianamente il cardiologo nella sua difficile professione. Il  Corso affronta un’ampia gamma di patologie cardiologiche: cardiopatia ischemica, cardiomiopatie primitive, scompenso cardiaco ecc. (vedi programma). Per ogni patologia, oltre a premesse di carattere generale, verranno presentati casi clinici emblematici con il loro percorso diagnostico e terapeutico. Si parlerà pertanto di farmaci betabloccanti, ace-inibitori, sartanici, antiaggreganti piastrinici, vasodilatatori piridinici e non.

Elettrocardiografia Clinica Deduttiva_programma.pdf

Elettrocardiografia Clinica Deduttiva_scheda iscrizione.pdf

fShare
1